Responsabile: Dott. Luigi Giovanni Rossi

Intervenire con tecniche soft rappresenta la maggiore conquista della chirurgia plastica ed estetica degli ultimi anni. Ottenere risultati spesso migliori di quelli che fino a poco tempo fa erano possibili soltanto attraverso interventi tradizionali e invasivi è oggi possibile.

I FILI INVISIBILI DI JPV-LIFT

JBP V-LIFT è una nuova tecnica indicato per correggere i cedimenti della cute di viso e collo che, a causa del trascorrere degli anni, per effetto gravitazionale e per la naturale e progressiva perdita di elementi fondamentali della nostra pelle – in particolare il collagene e l’elastina – è un fenomeno con il quale dobbiamo tutti fare i conti. La forma naturale del viso negli anni della giovinezza può essere rappresentata con la lettera ”V“: tuttavia, quando il volto invecchia, è possibile notare il mutamento della forma del viso che va ad assomigliare invece ad una  ”V rovesciata“. Purtroppo, spesso, la scelta più praticata da chi vuole correggere questo fisiologico cambiamento del viso, consiste nell’optare per interventi chirurgici invasivi, tempi di recupero più o meno lunghi a seconda della tecnica utilizzata.

La medicina estetica moderna offre differenti soluzioni al fine di intervenire e optare per un processo di risollevamento dei tessuti, garantendo però risultati armoniosi e naturali: il JBP V-LIFT utilizza fili totalmente riassorbibili, senza ancoraggio, in grado di produrre una sorta di lifting biologico: l’organismo viene praticamente stimolato a produrre delle fibre di collagene localizzate, intorno all’introduzione dei fili, e in questo modo riesce a garantire  un’impalcatura sottocutanea che contrasta il fenomeno di scivolamento verso il basso dei tessuti della nostra pelle.
 Non sono necessari punti di sutura e il meccanismo è, come detto, esclusivamente biologico e fisiologico. Da tempo si parlava di fili di sospensione utili a rialzare i tessuti: quelli utilizzati sinora, però, non erano completamente riassorbibili e soprattutto richiedevano ancoraggio. Presentavano inoltre coni o spinette che potevano rendersi responsabili di micro-lesioni o irritazioni nelle strutture sottocutanee; in casi eccezionali, anche di anche vere e proprie allergie, con conseguente rigetto. Nel caso di JBP V-LIFT, invece, il filo viene completamente riassorbito e la pelle risulta immediatamente più tonica ed elastica, con un effetto di riempimento e risollevamento della zona trattata.
 Alla fine della seduta non vi è nessun effetto collaterale e la paziente può riprendere le normali attività quotidiane.

RISULTATI E DURATA DEL TRATTAMENTO

Vantaggi: rapido lifting dell’area trattata, elasticità e vitalità della pelle; aumento del tono cutaneo, miglioramento dell’aspetto delle rughe, breve durata del trattamento, suture riassorbibili e innocue, non richiede test allergici. L’effetto dura da 6 a 12 mesi circa, in base al numero di fili utilizzati.