Dr.ssa Cristina Rossi

Istruzione:

1996 Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Pavia

2001 Specializzazione in Urologia presso Università degli Studi di Pavia

Esperienza profesionale:

1996-2001 Scuola di specializzazione in Urologia, Università degli Studi di Pavia, con attività ambulatoriale di ecografia urologica, di cistoscopia rigida e flessibile e di urodinamica. Dal 2012 specialista Urologo di riferimento per il Centro di I livello per l’incontinenza urinaria (Rete Piemontese dei servizi, per la prevenzione diagnosi e cura dell’incontinenza urinaria) dell’ASL AL sede di Tortona

Attività operatoria :

  • Interventi oncologici, per incontinenza urinaria ed endoscopici non in sede
  • Piccoli interventi ambulatoriali in sede: circoncisione, frenulectomia, vasectomia, asportazione di cisti sebacee delle scroto

Attività professionale:

  • visita urologica con ecografia
  • ecografia transrettale
  • visita per intervento per adenoma prostatica con laser a luce verde
  • inquadramento clinico dell’incontinenza urinaria

 

Dr.sa Rovere Maria Elena

Direttore SC Cardiologia Ospedale San Giacomo Novi Ligure.

Ha precedentemente prestato servizio presso l’Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino  dove ha maturato una grande esperienza nella gestione clinica dei pazienti con ampio spettro di cardiopatie: scompenso cardiaco, cardiopatia ischemica, cardiopatie valvolari, cardiomiopatie, disturbi del ritmo e della conduzione, embolia polmonare, ipertensione polmonare.

Si è occupata della gestione clinica del paziente nelle varie fasi di acuzie dall’accesso in Pronto Soccorso al decorso intraospedaliero  (UTIC e reparto di degenza) ed al follow-up ambulatoriale.

Dal 2000 al 2009 ha prestato servizio presso il reparto di Cardiochirurgia dell’Ospedale Mauriziano di Torino occupandosi della gestione clinica del paziente candidato ad intervento cardio chirurgico, preparazione all’intervento e gestione post-operatoria in regime sub intensivo e di degenza ordinaria.

Si occupa  di diagnostica ecocardiografica avendo effettuando corsi per la certificazione di competenza in ecocardiografia trans toracica e trans esofagea SIEC (società italiana di ecografia cardiovascolare), corsi di aggiornamento e master presso prestigiosi centri italiani ed europei.  Ha grande esperienza nell’esecuzione di ecocardiogramma trans toracico e  trans esofageo per la diagnosi ed il follow-up di ogni tipo di cardiopatia avendo effettuato un elevato numero di esami per pazienti ambulatoriali e ricoverati. Ha effettuato attività ambulatoriale ecocardiografica superspecialistica dedicata a cardiomiopatia ipertrofica, scompenso cardiaco, cardio-oncologia, ipertensione arteriosa polmonare, cardiopatie valvolari, studio di protesi valvolari, ipertensione arteriosa polmonare.

Responsabile  della diagnostica ecocardiografica intraoperatoria  in cardiochirurgia  e referente per la diagnostica ecocardiografica  in sala di emodinamica per il programma TAVI (impianto percutaneo di protesi valvolari aortiche) dal 2000 al 2011.

Ha attivato un ambulatorio multidisciplinare per la diagnosi e cura dell’ipertensione arteriosa polmonare, riferimento aziendale per il follow-up clinico ed ecocardiografico delle pazienti con connettivopatia (sclerodermia, LES, connettivite miste, artrite reumatoide).

Ha attivato un ambulatorio per la gestione dei pazienti in terapia con i nuovi anticoagulanti orali (DOAC).

E’ autrice di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed internazionali.

 

Curriculum completo al seguente link http://www.aslal.it/bandi/modifica_curriculum%20Rovere_190208111721.pdf

Dott. Sandro Setta

Lauretao in Medicina e Chirurgia, Specializzazione in cardiologia

Dr. Enrico Scaparro

Dr. Enrico Scaparro, Specialista in Dermatologia

Specializzato in Clinica Dermosifilopatica all’Università di Genova nel 1981 e specializzato in Leprologia e Dermatologia Tropicale. Da molti anni si occupa di dermatologia clinica ed in particolare dei settori di dermatologia pediatrica, dermatologia oncologica e chirurgica, dermatologia allergologica. Relatore in questi settori in molteplici convegni scientifici,corsi e congressi in Italia. Autore di numerose pubblicazioni (39) su argomenti di clinica e terapia dermatologica su riviste scientifiche italiane e straniere. Autore di pubblicazioni scientifiche su Riviste Dermatologiche italiane e straniere. Co-autore del capitolo “Terapia delle Malattie Veneree” del volume “TERAPIA MEDICA” (A. Fieschi-I. Pannacciulli-A. Boccaccia

Dott.ssa Manuela Scaparro

Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Genova nel 2009

Iscritta all’Albo dei Medici e Chirurghi dal 09.03.2010

Specializzata in Dermatologia e Venerologia presso l’Università di Genova

 

 

Dr. Raffaele Sorrentino

Nato a Milano il 01/12/1960, compie gli studi secondari a Torino conseguendo il
diploma di maturità scientifica; si laurea in medicina e chirurgia il 14/07/1986 e si
specializza in Otorinolaringoiatria con il massimo dei voti il 31/10/1990 presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino.
Ottiene un primo incarico di assistente presso la 1° Clinica Universitaria di ORL di
Torino, , luogo della sua formazione prevalentemente in ambito oncologico del
distretto Testa e Collo anche mediante corsi residenziali trascorrendo periodi anche
prolungati di aggiornamento professionale preso Centri Universitari e Ospedalieri a
Bruxelles, Montpellier, Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York ed
altri.
Dal 1° Settembre 2004 ricopre il ruolo di Direttore della Soc Otorinolaringoiatria e
Chirurgia Maxillo-facciale, presso l’Ospedale Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo,
ASO di Alessandria.
Ha al suo attivo circa 15.000 interventi chirurgici come primo operatore, sia in
ambito oncologico con particolare predilezione per grossi interventi demolitivi e
con chirurgia ricostruttiva con lembi mio cutanei peduncolati e lembi liberi
microrivascolarizzati, sia in ambito di chirurgia più elettiva, come chirurgia
endoscopica del naso e seni paranasali, chirurgia tradizionale del naso compresa
l’estetica, chirurgia dell’orofaringe per la roncopatia, ch. Delle tonsille, chirurgia
endoscopica laringea con laser CO2.
Di non secondaria importanza la chirurgia pediatrica con circa 400
adenotonsillectomie all’anno.
Da 6 anni utilizza anche il Robot da Vinci per chirurgia trans-orale robotica.
Nel 2012 la sua struttura è diventata una delle tre sedi Piemontesi dove viene
praticata la chirurgia dell’orecchio per sordità con impianti cocleari e dell’orecchio
medio.
Ha a suo carico circa 100 pubblicazioni scientifiche edite a stampa.

Dott.ssa Carlotta Vaccari

Dottoranda Università degli Studi di Genova
gennaio 2013 – presente (1 anno 9 mesi)IRCCS Gaslini, UOC Genetica Medica
Medico specialista in Genetica Medica
IRCCS Gaslini, UOC Genetica Medica
marzo 2012 – presente (2 anni 7 mesi)Genova, Italia
Attività di consulenza genetica per diagnosi pre e postnatale di sindromi malformative e malattie ereditarie. Applicazione di tecniche di laboratorio: PCR, sequenziamento con metodo Sanger, gel elettroforesi, western blot, colture cellulari, clonaggio, real-time PCR genomica. Analisi comparata dei dati ottenuti per arrayCGH.
Contratto di Collaborazione continuativa e coordinata
Università degli Studi di Genova, Dipartimento di Scienze Pediatriche
Attività di ricerca nell’ambito del progetto “Studi sulle basi genetiche della Sindrome di Poland”. Raccolta di una casistica di pazienti affetti da anomalia di Poland, volta ad un miglior inquadramento clinico ed all’identificazione ed allo studio di geni causativi di tali difetti: raccolta dei dati anamnestici e clinici e dell’albero genealogico, valutazione di indagini effettuate e programmazione di nuove indagini, a scopo di ricerca o a scopo diagnostico, con relativa consulenza. Analisi genetiche molecolari: identificazione di varianti in geni candidati mediante screening del DNA genomico dei pazienti, amplificato per PCR e sequenziato con metodo Sanger. Analisi ed interpretazione dei dati di sequenza. Confronto delle varianti ottenute con le varianti già note riportate in database disponibili online, predizione dell’effetto delle varianti ottenute sulla funzione del gene con l’utilizzo di programmi online. Analisi degli aplotipi per l’identificazione di eventuali squilibri di segregazione nella popolazione affetta in esame e la popolazione di controllo.
Analisi comparata dei dati ottenuti per arrayCGH tra i vari pazienti ed identificazione di regioni cromosomiche/geni possibilmente associati per funzione e localizzazione alla malattia di Poland.

1 2 3